Dove siamo? Conclusione del progetto

I partner di PITAGORA hanno collaborato per più di due anni allo studio e allo sviluppo di un innovativo sistema per la gestione aeroportuale, che migliori le piattaforme esistenti in termini di modularità, multi sevizi, espandibilità, sicurezza e privacy, cooperazione aeroportuale e gestione delle crisi, nuovi algoritmi per l'ottimizzazione di processi aeroportuali, efficienza energetica e impatto ambientale, nuovi servizi per migliorare la Passenger Experience.

Dopo 2 anni di collaborazione sono stati raggiunti i seguenti obiettivi nell'ambito dei 4 diversi moduli:

  • Airport Collaboration module:
    • Sviluppo di: un modulo per il processo decisionale A-CDM (Airport Collaborative Decision Making), in particolare la visione trasparente delle operazioni aeroportuali con le tre fasi A-CDM (inbound, Turn-round, Outbound); un'integrazione A-SMGCS (Advanced Surface Movement Guidance and Control System), in particolar modo per i dati ADS-B (Automatic Dependent Surveillance-broadcast); un sistema di identificazione delle informazioni sui velivoli, localizzazione e tracciamento in tempo reale dei velivoli stessi su una mappa geo referenziata; moduli KPI (Key performance Indicator), per calcolare e visualizzare i ritardi; una soluzione intermodale per una completa conoscenza di tutto il sistema di trasporto in entrata e in uscita dall'aeroporto.

       

  • Resources Optimisation module:
    • Progettazione di un'applicazione avanzata per il monitoraggio periodico dei movimenti interni ed esterni all'aeroporto. 
    • Progettazione di un QMS (Queue Model System) che stimi il tempo complessivo che un passeggero spenderà in fila e il tempo necessario per raggiungere una determinata lunghezza della fila. La piattaforma fornisce automaticamente il numero di controlli di sicurezza che dovrebbero essere attivi. Il QMS stima i parametri basandosi sulla teoria delle code, in particolare quella descritta dalla classe G/M/n.

       

  • Passenger Experience module:
    • Un'applicazione mobile che gestisca la Passenger Experience nell'aeroporto (e.g.: carte di imbarco conservate tra i dati sicuri del telefono, localizzazione dell'utente, informazioni aggiornate sullo stato dei servizi in aeroporto e sui voli).
    • Un sistema basato su una soluzione multimediale e su tecniche di visione artificiale che, grazie all'impiego di telecamere real time, conti i passeggeri e stimi l'ingombro dei loro bagagli.
    • Un social network dedicato ai viaggiatori
    • Un chiosco informativo interattivo e completamente integrato con la piattaforma PITAGORA che supporti interazioni multi-touch, mappe interne ed esterne che possono essere ingrandite, e che forniscano ai viaggiatori un grande varietà di informazioni sull'aeroporto e le sue vicinanze

       

  • Crisis Management Module:
    • Progettare tutti i componenti del CMA (Crisis Management Module), e sviluppare un modello per l'integrazione con sistemi di sicurezza esterni. La piattaforma opera in background ed è attivata in situazioni critiche e quando sono a rischio le attività dell'aeroporto, dei passeggeri e degli operatori. Il CMA supporta l'intero ciclo della crisi.
    • La progettazione della piattaforma è stata basata sullo standard del SOA (Service-Oriented Architecture), che preserva la confidenzialità, l'integrità e la privacy dell'infrastruttura.